4.9
(21)

Carmelo Cupperi (1932 – 1976) apprese l’arte fotografica nello studio del cognato Giorgio Di Falco (via Ecce Homo, Ragusa) dove lavorò da giovane. Nel 1958 si trasferì a Chiaramonte Gulfi per aprirvi un suo studio, in Corso Umberto. Sarà per poco meno di vent’anni il fotografo di matrimoni, cresime e altre ricorrenze sociali, politiche e religiose; ma anche un assiduo e curioso frequentatore della vita sociale del piccolo centro ibleo, che ritrasse in numerosi scatti extra lavoro. Scomparve, prematuramente, nel 1976. 
I figli Vincenzo e Giuseppe, da oltre quarant’anni, hanno proseguito, con passione e professionalità la gestione dello studio. 
Il suo vasto archivio di lastre e negativi, da alcuni anni viene recuperato, specialmente a cura del figlio Vincenzo, per renderlo visibile. Una prima mostra fu allestita a Chiaramonte, negli anni ’80, con un’incisiva nota di presentazione di Carmelo Arezzo. Adesso dal materiale posto in luce – restaurato e trasferito su digitale e parte stampato accuratamente su carta fotografica – si intende proporne una selezione per una seconda mostra, in preparazione.

Torna all’articolo. Clicca qui!

Vota questo articolo

Valutazione media 4.9 / 5. Conteggio voti 21

Write A Comment