5
(1)

di Giuseppe Cultrera

Alcuni giovani pensarono di cambiare il mondo. Credendoci. Mentre altri in spiaggia  ascoltavano  e cantavano con Riccardo del Turco: Luglio, col bene che ti voglio
Vedrai non finirà.

Cinquant’anni e più dopo, di quella utopia restano opachi riflessi e offuscati dibattiti. Del Luglio di Riccardo del Turco sento ancora rimbalzare l’allegro motivetto alla radio.

Vota questo articolo

Valutazione media 5 / 5. Conteggio voti 1

Write A Comment

OLTREIMURI.BLOG