5
(6)

di Redazione

Carlo Mazzerbo, ex direttore del carcere di Gorgona e di Livorno, ma per quarant’anni in prima linea nell’amministrazione penitenziaria, dopo la pensione ha deciso di fare un passo significativo e tuffarsi nell’agone politico, candidandosi come primo cittadino per le prossime elezioni. 

Mazzerbo
Carlo Mazzerbo (foto Il Tirreno)

Un catanese che ama la sua città d’adozione tanto da tentarne il grande rilancio è una notizia. Lo è ancora di più visto che abbiamo avuto il piacere di intervistarlo e tra breve farà parte della schiera dei nostri collaboratori. Venerdì scorso si è presentato per la prima volta ai suoi concittadini… il risultato lo potete leggere sulla pagina de Il Tirreno, quotidiano livornese di lunga e fondata tradizione gli ha dedicato.

Sarebbe interessante che, condividendo questo breve articolo, qualche lettore che ha dei parenti “livornesi” lo diffondesse così da procurare all’ex direttore dei meritati voti. Un catanese sindaco di Livorno? Dé (scritto anche de’ o deh, è una tipica interiezione della lingua toscana e in particolare del vernacolo) sarebbe una bellissima soddisfazione.

Mazzerbo
Mazzerbo durante la presentazione del programma “Livorno bene comune” di ieri sera

Intanto domani Carlo Mazzerbo sarà presente al cinema Lumiere di Ragusa per la proiezione del film Gorgona diretto da Antonio Tibaldi. Il candidato sindaco di Livorno risponderà alle domande sulla sua straordinaria avventura come direttore di un carcere all’avanguardia in Italia.

Spero possiate venire numerosi – ci dice il direttore Mazzerbo – si tratta di un film che documenta la vita in un particolare e interessante penitenziario, attraverso gli occhi dei detenuti, visione che generalmente non trova spazio in altre opere”.

Vota questo articolo

Valutazione media 5 / 5. Conteggio voti 6

Write A Comment