5
(9)

di L’Alieno

Che c’entra il movimento no-vax con l’estremismo nero? A quanto pare c’entra, eccome. I fatti di sabato, ma la questione era nota anche prima, gettano una luce tetra di contiguità con un movimento sempre più a corto di argomenti e sempre più voglioso di buttarla in caciara.

Ma c’è qualcosa che disgusta ancora di più, se possibile, rispetto alla piccola frangia di bulletti che vi ha posto il cappello politico e straparla di libertà, mentre assaltano le sedi sindacali e inneggiano ad un’ideologia liberticida. È l’atteggiamento dei tanti “giustificazionisti del MA“. Quelli che condannano qualcosa o qualcuno aggiungendo subito dopo un MA che apre a ragionamenti in conflitto insanabile con le premesse.

L’assalto alla sede della CGIL romana e i disordini di sabato scorso

Un pericoloso partito che conta su una base numerica solida nel nostro paese. Che sembra avere un’opinione confusa su tutti i temi caldi del momento ed è politicamente sbilanciata verso gli estremi, soprattutto a destra. Però si vergogna un pochino a mostrarsi di volta in volta apertamente favorevole alle violenze, all’intolleranza e al disprezzo per la diversità.

E così è stato anche per i fatti di sabato, in cui lo squadrismo di Forza Nuova (che andrebbe sciolta d’autorità) ha trovato la pronta giustificazione nel MA di tanti che fascisti non sono: “Non si fanno queste cose, MA il ministro Lamorgese ha sbagliato… MA la misura è colma… MA si è tirati troppo la corda… MA il green pass è una porcata…”

I paladini della “libertà” di Forza Nuova. (In alto a destra) Tre dei leader del neo-fascismo italiano: Arone, Fiore e Castellino.

In tutto questo fiorire di MA non poteva mancare quello dell’ineffabile Giorgia Meloni. Partita alla volta della Spagna per arringare gli amici franchisti di Vox, tirata per i capelli, ha condannato goffamente le violenze del “sabato fascista” con un surreale MA ignorante la matrice ideologica dei violenti. 

Udite udite, la Presidente di FdI ignorerebbe il pensiero politico dei camerati Castellino e Fiore o l’ex terrorista dei NAR, Aronica o, ancora, quella dei suoi stessi sodali di partito Fidanza e Jonghi Lavarini (il “barone nero” milanese).
Potrebbe mai risultare credibile?

L’Alieno è una rubrica settimanale tenuta da Giuseppe Schembari (uno dei quattro fondatori del blog)

Vota questo articolo

Valutazione media 5 / 5. Conteggio voti 9

6 Comments

  1. Salvatore G. Iurato Reply

    E con i centri sociali a Milano come la mettiamo?
    Senza giustificare nessuno direi che in questa vicenda a perderci sia stato il movimento no GREEN PASS (il vaccino è ormai un argomento superato) per cui accostare persone di giudizio (molte migliaia solo a Roma) con quettro infiltrati approfittatori, oltre agli infiltrati di stato, mi pare semplice demagogia spicciola.
    Intanto FdI ha presentato una mozione sulkosciogkinento dei movimenti violenti di qualsiasi ambito ideologico. Sensato.
    Ad ogni modo il fascismo è più utile alle sinistre, prive di qualsiasi idea, più di quanto si possa immaginare.

    • Siamo alle solite risposte con i soliti MA sottolineati nell’articolo, Giovanni. MA i centri sociali? MA gli infiltrati? MA la sinistra? Tutto fa brodo per non rispondere ai gravissimi fatti di sabato con una precisa matrice ideologica. Non andiamo da nessuna parte ragionando così. Un vergognoso Consigliere di una Corte d’Appello (Giorgianni) che straparla di libertà e processi stile Norimberga accanto ad un pregiudicato neo-fascista che non doveva essere lì (perché oggetto di un provvedimento giudiziario che gli impedisce di partecipare a qualsiasi manifestazione). Cose che possono accadere soltanto in Italia.

  2. Salvatore G Iurato Reply

    Giusto. Cose che possono accadere solo in Italia. Pensose le dichiarazioni della lamorgese! La Digos sapeva due ore prima dell’intenzione di assaltare la CGIL. Come mai nessuno ha agito? Il capopopolo era interdetti e con il braccialetto alla caviglia. Come mai nessuno lo ha arrestato? Ad ogni modo i MA a volte possono essere utili a fare le giuste distinzioni. Ripeto: in questa vicenda chi ci ha perso sono state le migliaia di brave persone che volevano solo ribadire il no ad una imposizione ridicola e pericolosa come il GP.

    • Non ho difficoltà a dire che la Lamorgese non ci ha fatto una bella figura, in ogni caso, al di là delle voci più o meno attendibili su ciò che era a conoscenza della DIGOS (dai per scontata la veridicità di notizie lette in alcuni organi di stampa. Ma non è così). Di certo c’è stata una sottovalutazione della pericolosità di questi individui tenuti in gran conto dal movimento no-vax

  3. Salvatore G Iurato Reply

    Le piazze erano piene anche di persone di sinistra. Il legami NOVAX/destra è una bufala fatta passare nel più classico e sperimentato sistema della strategia della tensione. E degli infiltrato di stato ne vogliamo parlare?
    Cmq si veda questa è una pagina nera della democrazia.

    • Giuseppe Schembari Reply

      Non ci sono infiltrati. Le fandonie sono proprie queste, Giovanni. C’è un legame non con la sinistra? Direi con gli estremisti di sinistra, che è cosa diversa.

Write A Comment