4.7
(11)

di Olga Maerna

Una fila di carri armati che percorrono la Piazza Rossa e le vie centrali della capitale. Migliaia di persone che attraversano le principali città del Paese reggendo fotografie di parenti morti in guerra. Giorni di festa e di chiusure, in cui la nazione si ferma e commemora il passato.

Sono queste forse le immagini più celebri del Den’ Pobedy, il Giorno della Vittoria. La festa viene celebrata in Russia e in altri Paesi dell’ex URSS ogni anno il 9 maggio, a memoria del giorno del 1945 in cui le truppe sovietiche trionfarono sulle forze nazi-fasciste.

1945. La storica presa di Berlino da parte dell’Armata Rossa

Dopo le pacate celebrazioni dello scorso anno imposte dalle misure anti-Covid, nel 2021 la Russia ha ripreso a festeggiare in pompa magna una delle ricorrenze più importanti del proprio calendario civile.

La mattina di domenica 9 maggio si è così tenuta la parata solenne sulla piazza più famosa della capitale, che ha visto sfilare i rappresentati delle principali forze armate del Paese. Inoltre, come da programma, non è mancato l’intervento del Presidente Putin, che ha tributato onore a coloro che resero possibile la vittoria nel 1945 e ha condannato chi “di nuovo trama piani di aggressione” contro la Russia.

2021. Un reduce alla parata (Egor Aleev, agenzia TASS)

Furono quasi ventisei i milioni di cittadini sovietici morti tra il 1941 e il 1945 nella Grande Guerra Patriottica (così viene chiamato il secondo conflitto mondiale in URSS). Si stima che oggi quasi il 90% delle famiglie russe abbia almeno un parente che vi rimase coinvolto.
Si tratta di cifre enormi, che spesso nei Paesi occidentali non ricevono però grande attenzione.
In patria la situazione è ben diversa: la memoria del conflitto e l’onore tributato alle vittime sono ben vivi.

2021. La Piazza Rossa piena di militari in parata

Emblema di questo sentimento è il Bessmertnyj Polk, il “Reggimento degli Immortali”.
Ogni 9 maggio, parallelamente alle parate, migliaia di persone in tutti gli angoli del Paese scendono in strada e sfilano per le città reggendo fotografie di padri e nonni morti in guerra. Quest’anno, come nel 2020, l’evento si è svolto online, senza per questo trasmettere con meno forza il profondo attaccamento a questa ricorrenza nella Russia contemporanea.

2017. Una sfilata del “reggimento degli immortali”

Un attaccamento che, è impossibile negarlo, viene anche usato e manipolato con precisi intenti politici. Le celebrazioni del 9 maggio sono state negli anni sempre più accentuate dal presidente Putin, che mira a un recupero e a un’esaltazione del passato al fine di alimentare lo spirito di orgoglio nazionalista.

Della storia della Grande Guerra Patriottica si ricorda solo che può essere utilizzato per sostenere un preciso disegno ideologico. Quanto avvenuto viene generalizzato, non analizzato e raccontato criticamente, e le rappresentazioni della storia del Paese si fanno sempre meno oggettive. Il passato viene usato per rafforzare una visione del presente fatta di forza militare e grandezza.

2021. Putin mentre pronuncia il suo discorso (Michail Metcel’, agenzia TASS)

Impossibile allora non vedere, nei missili fatti sfilare per le strade di Mosca e negli avvertimenti lanciati dal presidente Putin durante il suo discorso, un tentativo dell’attuale governo russo di andare ben oltre la celebrazione di una vittoria di settantasei anni fa.
È una dimostrazione di forza e un avvertimento al presente del mondo intero: così come nel 1945, chi ora cercherà di aggredire la Russia sarà destinato alla sconfitta. Chiaro il messaggio?

Olga Maerna, linguista di formazione, dopo una laurea tra Milano e Mosca ha iniziato ad occuparsi di comunicazione e scrittura digitale. La Russia però è sempre rimasta il suo principale punto di riferimento, occupandosi di traduzioni e critica editoriale. E’ anche Editor per Russia In Translation, il principale portale di diffusione della stampa russa in Italia.

2018. Un momento della parata con la sfilata dei missili

Credit banner: RIA Novosti

Vota questo articolo

Valutazione media 4.7 / 5. Conteggio voti 11

Write A Comment