Tag

finzione

Browsing

ovvero
THE TRUMAN SHOW IN CHIAVE SITCOM

di Giulia Cultrera

Appassionati dell’universo Marvel a rapporto. Avengers: Endgame ci ha lasciati con una ferita aperta e tante domande. WandaVision fornisce qualche informazione in più su che cosa avviene dopo.

Ci troviamo a poche settimane dal “Blip” che ha fatto riapparire la parte di popolazione scomparsa. Tutti possono finalmente riabbracciare i propri cari. In realtà, quasi tutti: Wanda ha perso Visione. E questo, unito alla precedente perdita del fratello e al trauma irrisolto della morte dei genitori, trascina la protagonista in un profondo dolore. Unica soluzione, rifugiarsi nei ricordi e riscrivere la realtà.Wanda e Visione

WandaVision è la storia dell’elaborazione di un lutto. È la necessità di aggrapparsi ai ricordi felici, di trovare elementi di svago ed evasione dalla realtà.

I momenti più importanti – e sofferti – della vita di Wanda sono sempre legati alla visione di sitcom. Non è un caso, quindi, che lei decida di rifugiarsi in questo mondo fittizio, e apparentemente perfetto, in cui gli imprevisti e i problemi trovano sempre un lieto fine.

Partendo dagli anni ’50 e arrivando ai giorni nostri, ogni episodio di WandaVision è ambientato in un’epoca diversa, riprendendo archetipi, scenografia ed elementi tipici delle sitcom statunitensi di quel periodo.Wanda e Visione

Nel corso delle puntate Wanda attraversa tutte le fasi del lutto che la porteranno a elaborare la sua perdita:

  • Negazione: inizialmente recita la propria parte, negando che vi sia alcuna artificiosità all’interno della sitcom e ostinandosi a eliminare tutto ciò che rischia di interferire con il suo mondo o che la costringa a confrontarsi con la realtà;
  • Rabbia: in seguito agli attacchi dello S.W.O.R.D. diventa aggressiva, uscendo dal campo magnetico e intimando gli agenti di non interferire più con la sua realtà;
  • Patteggiamento: scende lentamente il velo di perfezione, Wanda è sempre meno legata alle regole e fa magie anche di fronte ad altre persone.
  • Depressione: Visione collega i vari pezzi e si allontana, Wanda perde il controllo di tutto e, ormai rassegnata e sopraffatta, si lascia cadere in una spirale depressiva.
  • Accettazione: Wanda comprende quanta sofferenza abbia causato ai cittadini di Westview e decide di smantellare il campo magnetico, sacrificando la sua famiglia. Elabora il lutto e accetta la sua vera natura di strega, assumendo i panni di Scarlet Witch.

Wandavision - Scarlet Witch

Un lutto che si rivela, quindi, anche un alternativo viaggio di formazione grazie allo scontro con Agatha, antagonista-mentore che costringe Wanda a ripercorrere i punti salienti della propria vita e a collegare tutti i fili. Da sempre dotata di poteri – seppur in forma latente – acquisisce una piena consapevolezza di sé e delle proprie potenzialità magiche, al punto da diventare la temuta Scarlet Witch.Wandavision - Agatha

Questo è soltanto l’antefatto. Tanta attesa, tanto – passatemi l’anglicismohype per le prossime uscite della Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe.

Come ricorda WandaVision alla fine di ogni episodio, please stand by. Non ci resta che aspettare.Wandavision - fine